... A 30 minuti da noi ...

1/6

MONTALCINO

​​
Grazie alla sua posizione, dominante sulla cima di una collina, dai viali di Montalcino la vista può spaziare sui panorami mozzafiato delle valli dell'Ombrone e dell'Asso. Il centro storico é racchiuso  nelle antiche mura, costruite nel XIII secolo. La imponente fortezza dalla perfetta struttura pentagonale, costruita nel punto più alto della città nel 1361, accoglie il visitatore all'ingesso della porta principale. Nella  splendida  Piazza del Popolo troneggia il palazzo comunale, detto anche Palazzo dei Priori (fine XIII secolo inizi del XIV). Il palazzo è adornato con gli stemmi araldici dei numerosi podestà che hanno governato la città nei secoli. Un'altissima torre medievale è incorporata nel palazzo. Vicino al palazzo comunale, si trova La Loggia, struttura rinascimentale con sei archi a tutto sesto, edificata alla fine del XIV secolo. Montalcino é nota in tutto il mondo per la sua eccellente produzione enologica ed in particolare per il famoso Brunello, prodotto con le uve dei vigneti da cui é circondata la città.

1/3

ABBAZIA S. ANTIMO

​​
L'abbazia di Sant'Antimo è un complesso monastico situato nelle vicinanze di Montalcino. Si tratta di una delle architetture più importanti del romanico toscano. Il nucleo  primitivo dell'abbazia di Sant'Antimo risale al culto delle reliquie di Sant'Antimo di Arezzo, nel 352.  Nel 1118 inizia la costruzione della nuova chiesa; il punto di riferimento più importante per il progetto della chiesa è la grande abbazia benedettina di Cluny. Notevoli dal punto di vista storico - artistico la Cappella Carolingia, la Sala Capitolare,  il chiostro e la cripta, sulla quale fu costruito il primo oratorio.

1/3

LAGO DI BOLSENA

​​
Il lago di Bolsena può vantare un ambiente naturale del tutto incontaminato ed è uno dei pochi grandi laghi italiani ad essere completamente balneabile. La pulizia delle sue acque  ha garantito uno straordinario sviluppo di specie animali e vegetali, tra cui molte specie di alghe e piante subacquee scomparse in altri bacini. Per questa biodiversità nel 2005 il Lago di Bolsena è stato proposto come sito di interesse comunitario. La costa del lago  è interrotta spesso da piccole e basse penisole. Lungo le coste si alternano rive placide e tranquille, ideali per rilassarsi e per pescare, a campi e orti, ricoperti di ulivi, vigne e ortaggi, nonché a boschi isolati di querce, castagni, salici. Lungo  la costa orientale e meridionale sorgono i tre centri rivieraschi, i suggestivi borghi di Bolsena, Marta e Capodimonte.