Tornerai...

Percorrerai una piccola strada sterrata che si inerpica sul poggio, fiancheggiata dai sassi aspri dell'Amiata e da cespugli di ginestre selvatiche.... Magari mentre sali  potrai incrociare lo sguardo perplesso di una lepre, che con due agili balzi subito scomparirá dalla tua vista...


Poi arriverai in cima. Il casale si presenterà nella sua forma antica, rosso come la terra di Siena, severo e ruvido come la gente dell'Amiata...  Dal loggiato il tuo sguardo si aprirà sui campi di grano e sui verdi pascoli della  valle, tagliata dalla vecchia Via Cassia, e oltre ti perderai in un cielo senza confini, solcato dalle nubi, mosse da una brezza che sospira incessante... Infine, davanti a te, il sole illuminerá la solenne rocca del Castello di Radicofani, vestigia medievale di un passato glorioso...


Alle spalle, verso la montagna, incontrerai gli ulivi e passeggiando in mezzo ai loro fusti contorti sentirai il fruscio dei rami... tra le foglie argentee, filtreranno i raggi del sole, per disegnare  il tuo percorso... Il profumo della legna bruciata ti attirerá allora verso casa, con la promessa di un focolare...


E, poi, tornerai.....